martedì 30 settembre 2014

Pancakes


Un' idea per la merenda? Quest'estate mio figlio ha assaggiato queste deliziose frittelle a casa del suo amico Aldo piccolo grande chef  sempre pronto a proporre ricette sfiziose e golose. Io le ho servite con il caramello, ottime anche con lo sciroppo d'acero, marmellata,  nutella, gelato o frutta fresca.


Ingredienti:
125 g di farina
2 uova
200 ml di latte intero
25 di burro
1 cucchiaino di zucchero
1 pizzico di sale
1/2 bustina di lievito



Dividere i tuorli dagli albumi in due ciotole separate. Nella ciotola con i tuorli versare il latte e il burro fuso e miscelare con una forchetta.
Aggiungere la farina setacciata e il lievito.
Montare gli albumi con un pizzico di sale e lo zucchero e montare a neve piuttosto morbida  per evitare poi la formazione di grumi.
Aggiungere al resto degli ingredienti avendo cura di mescolare dal basso verso l'alto.
Mettere sul fuoco un padellino antiaderente precedentemente imburrato  e versare al centro un mestolino di preparato, fare dorare da entrambe le parti.
Servire caldi con la guarnizione desiderata, buona merenda!!!!!!


mercoledì 24 settembre 2014

Pasta choux o bignè


Una preparazione molto semplice che dà però tanta soddisfazione! I bignè li possiamo proporre  sia in versione salata che dolce, gli ingredienti sono molto semplici e si possono preparare anche il giorno prima per poi essere farciti all'ultimo minuto!
Come al solito io li ho preparati al bimby ma aggiungo anche il procedimento classico
Questa è la versione dolce


Ingredienti:
150 g di farina 00
100 g di burro
250 g di acqua
4 uova medie
1 cucchiaino di zucchero
un pizzico di sale


Mettere nel boccale acqua, sale, zucchero e burro: 10 minuti, 100°, vel 2.
Unire la farina e lavorare l'impasto per 30 secondi vel.4.
Lasciare terminare la cottura ad apparecchio spento per 10 minuti mescolando l'impasto a velocità 4 per almeno 5 volte.
Lasciare raffreddare l'impasto nel boccale, poi aggiungere a vel 4 un uovo per volta, lavorando ogni volta per 40 secondi vel 5.
Trasferire l'impasto in una sac-a-poche e formare delle nocciole di impasto su una teglia antiaderente leggermente unta distanziandole fra di loro.


Abbassare il ciuffetto che si forma sopra altrimenti in forno brucia.

Adesso arriva la fase molto delicata
Cuocere per 10 minuti a 200°, altri 15 minuti a 180°cioè fino a quando non prendono un bel colore dorato! A questo punto mettere uno spessore allo sportello del forno lasciandolo leggermente aperto fino a completo raffreddamento del forno. Questo serve per togliere l'umidità che si è formata!
Può capitare che la giornata sia umida e quindi si ammorbidiscano ma basta riaccendere il forno a 100° e lasciarli 5-10 minuti e tornano di nuovo croccanti!
Eccoli pronti per essere divorati!!!!!!!!



Per chi non avesse il bimby:
in un pentolino mettere il burro, l'acqua, il sale e lo zucchero e portare a bollore.
A questo punto, togliere dal fuoco, buttare tutta la farina e mescolare con rapidità.
Rimettere sul fuoco a fiamma bassa fino a quando si formerà un impasto che si staccherà dalle pareti formando una palla (basterà qualche minuto) e sul fondo del tegame si formerà una patina bianca.
Spegnere e mescolare di tanto in tanto fino a completo raffreddamento. Aggiungere un uovo alla volta mescolando energicamente. Ed ecco fatto adesso trasferire in una sacca-a-poche e seguire il procedimento di cui sopra.

mercoledì 17 settembre 2014

"Lestopitta"


Questa ricetta arriva dal blog di Barbara, vi assicuro che è una meraviglia! Pur essendo calabrese non conoscevo le origini della lestopitta o pitta veloce (lesto è sinonimo di veloce nel dialetto calabrese!), se siete curiosi passate dalla cucina di  Barbara troverete tutto qui, vi consiglio di assaggiarla!!!!
Dimenticavo, può essere gustata sia nella versione salata che nella versione dolce!



Ingredienti:

farina di grano tenero o duro, acqua, sale, olio

Farcitura:

uova sode
tonno callipo
pomodori
basilico
sale, origano, olio




Impastare la farina con acqua tiepida, sale e un filo di olio fino a formare un panetto morbido. Avvolgere il tutto in un canovaccio inumidito lasciando riposare in frigo per qualche ora.







Trascorso il tempo riprendere la pasta e dividerla in palline uguali.




Stendere la pasta con il mattarello molto sottile cercando di ricavare dei dischetti dal diametro di 10 cm




Mettere sul fuoco la padella con olio e friggere un dischetto per volta prima da un lato e poi dall'altro.
Farcire a piacere!





lunedì 15 settembre 2014

CONCORSI A BASE DI LIKE,NO GRAZIE !



"Oggi, 15 settembre 2014, molte FoodBloggers aderiscono ad una protesta organizzata contro quei concorsi in cui i vincitori non sono scelti da una giuria, ma sono decretati dai "Mi piace". 
E' un'osservazione che ho fatto fra me e me molto spesso ed oggi finalmente ve ne parlo,vi spiego le mie/le nostre motivazioni.
Se aderisci alla protesta, condividi questo post e, se hai un blog, pubblicane il testo anche lì.

Perché siamo contrari ai concorsi a base di LIKE?

- perché non premiano la bravura e la competenza;

- perché rappresentano per eccellenza l’anti-meritocrazia;

-perché il vincitore non viene giudicato da un’adeguata giuria di professionisti del settore;

- perché sono la versione facebookiana delle lobby, del nepotismo, delle baronie;

- perché danneggiano anche l'azienda che vi si affida (che finisce per fare spam e non pubblicità).

-perché centinaia o migliaia di like falsi sono il risultato di iscrizioni ai gruppi di scambio like.

Trovo queste motivazioni più che sufficienti a rendere l'idea di tutto quello che di poco simpatico,divertente,formativo e serio c'è dietro a questi concorsi dove vince chi elemosina sul web più "Like"e chi li "produce" in maniera organizzata,una vera tristezza,un continuo seminare di illusioni,infondatezza in un momento in cui c'è bisogno più che mai di tanta tanta onestà..... a tutti i livelli.

Questo è il mio pensiero insieme a quello di Giovanna Menci ed altre come noi che hanno aderito a questo progetto organizzato da Teresa De Masi che ringrazio....non abbiatene dunque a male ma chiaramente va da sè che non ho alcun interesse a partecipare a concorsi con questo tipo di "filosofia"e nel rispetto di tutti vi chiedo la cortesia di non aggiungermi in gruppi di questo genere,soprattutto a mia insaputa, nè di chiedere "Like"per concorsi di questo tipo!

Molto meglio una sana e golosa competizione a suon di mestoli e pentole,ma soprattutto… che vinca il migliore e che lo faccia meritandolo !"